Itinerario turistico in Toscana: colline e pianure della Valdichiana

Mappa itinerario: percorso turistico giornaliero che disegna un anello di 90km.

Partenza e arrivo: "La Villetta" agriturismo toscano con area giochi per i bambini
 
Utilizzando l’Agriturismo "Podere La Villetta" come punto di partenza e arrivo consigliamo un itinerario turistico toscano classico: le colline e le pianure della Valdichiana. Chiana è un termine di origine pre-etrusca e vuol dire palude. Già nel nome, la grande vallata che collega i bacini del Tevere e dell’Arno racconta l’antica geografia di questi luoghi, dove un tempo i colli si rispecchiavano in un grande lago. A bonificarlo ci provarono gli Etruschi e poi i Romani. Il variegato paesaggio odierno è il frutto degli interventi definitivi sette-ottocenteschi, che hanno messo a coltura le terre della fascia pianeggiante lasciandovi le caratteristiche fattorie. Attorno al piatto fondovalle, dove corrono l’autostrada e la ferrovia, i quadri ambientali cambiano rapidamente: boschi e castelli a monte, viti e olivi nelle morbide ondulazioni collinari sulle quali si adagiano i borghi medioevali. La Valdichiana ha profili dolci e panorami vasti e sereni.

Monte San Savino segnato da una lunga tradizione dell'arte della ceramica documentata dal Museo comunale della ceramica popolare.

Gargonza minuscolo borgo castellano isolato tra i boschi e racchiuso da mura duecentesche.

Il nome di Arezzo è legato a quello della Fiera Antiquaria che si svolge il primo fine settimana di ogni mese in pieno centro, tra la piazza Grande e San Francesco. Capitale incontrastata dell’oreficeria e nota per avere ospitato alcuni dei grandi che cambiarono il corso della storia dell'arte italiana come Piero della Francesca, Luca Signorelli e Giorgio Vasari. 
In piazza Grande si svolge ogni anno uno degli spettacoli più suggestivi e antichi di tutta la Toscana: la Giostra del Saracino, praticata fin dal XIII secolo. Il corteo, con i suoi oltre 300 figuranti in abiti medioevali, sfila per le strade del centro storico ricevendo la benedizione del vescovo. Fa qui il suo ingresso in piazza, dove ha inizio la Giostra: i cavalieri in corsa con una lancia percuotono lo scudo del fantoccio, il Saracino appunto, cercando di sfuggire la terribile percossa che restituisce loro ruotando su se stesso. 

La chiesa di San Francesco racchiude un tesoro prezioso: la Leggenda della Vera Croce, lo straordinario ciclo di affreschi eseguito da Piero della Francesca. 

Visitiamo con calma la splendida Pieve romanica di S. Maria, edificata dopo il 1140, con la facciata a loggette sovrapposte e il campanile trecentesco; il Palazzo delle Logge progettato dal Vasari nel 1573 e la dimora di Giorgio Vasari che raccoglie testi e oggetti d’arte dell’artista e del suo tempo. 

Una graziosa piazzetta vicino al Duomo, un pozzo cantato dal Boccaccio, una casa semplice e antica: qui nacque Francesco Petrarca ed ora stanze consacrate a museo che ci ricordano la vita e l’opera dello scrittore. Prima di lasciare la città visita obbligata alla Fortezza e al Duomo con l’imponente scalinata cinquecentesca e le bellissime vetrate.

Tornando verso sud merita una sosta il Parco di Lignano con successiva visita a Castiglion Fiorentino e al Castello di Montecchio Vesponi.

Cortona sospesa sul verde della vallata e dove si dominano poggi e campi infiniti. Da non perdere, tra Agosto e Settembre, la Mostra-Mercato Internazionale del Mobile Antico tra le più prestigiose in Italia. Le pregiate carni chianine sono celebrate a Cortona in agosto nella Sagra della Bistecca: su una gratella di 14mq alimentata da carboni ardenti vengono cotte migliaia di bistecche, rigorosamente "al sangue". 
Ai piedi del colle sorge la Madonna del Calcinaio. Sulla strada che da Cortona va a Foiano della Chiana si incontra l'Abbazia di Farneta. Foiano della Chiana è anche famoso per il Carnevale con la sua sfilata di carri allegorici. A pochi minuti dal paese segnaliamo il Golf Club Valdichiana, per gli appassionati di questo sport e il Valdichiana Outlet Village per gli amanti dello shopping.

Dopo aver visitato tutti i luoghi più interessanti e significativi della Valdichiana consigliamo il ritorno a Lucignano al "Podere La Villetta"; luogo ideale per una vacanza senza età e per tutte le famiglie. I proprietari hanno fatto della conduzione familiare e della semplicità il loro punto di forza, permettendo di godere dell'ospitalità tipica Toscana. 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omega-net - Internet Partner