Itinerario turistico in Toscana: Le Pievi dell’Aretino - Valtiberina

Mappa itinerario: percorso turistico giornaliero di circa 88 Km

Partenza e arrivo: "Podere La Villetta" agriturismo toscano con area giochi per i bambini
 
Utilizzando l’Agriturismo "Podere La Villetta" come punto di partenza vi potrete immergere in un territorio costellato di pievi, piccoli e intensi gioielli medievali. 
Il breve tratto in terra Toscana del Tevere solca una terra indelebilmente segnata dalla sublime presenza di Piero della Francesca e immortalata in molti suoi sfondi.

L'angolo più orientale della Toscana, che si insinua tra Romagna, Marche e Umbria, è solcato dal giovanissimo Tevere, che sgorga in territorio emiliano dal monte Fumaiolo e subito si inoltra nella provincia di Arezzo, attraversandola nella bella conca dell'alta Valtiberina. La regione tiberina, dominata da Sansepolcro, presenta i tratti morfologici dell'alto Appennino e i caratteri di una zona di confine per vocazione: è lontana dalla "Toscana delle città", mentre la vicinanza con Romagna, Montefeltro e Umbria le ha conferito nel tempo segni stilistici, tradizioni e sapori di indubbia "eccentricità". L'area è universalmente nota per aver dato i natali a due sommi artisti del rinascimento: Piero della Francesca e Michelangelo Buonarroti.

Il percorso utilizza da Arezzo la statale 73 Senese Aretina con una breve diversione a Monterchi, la cui fama è affidata alla celebre Madonna del Parto di Piero della Francesca. L'opera rappresenta la Vergine in una veste inusuale, con il ventre gravido: un omaggio di Piero alla madre, nativa di Monterchi.

Segue Anghiari dai ripidi vicoli e piazzette nel centro storico e aggiunge fascino la campagna tiberina, verso la quale l'abitato si proietta attraverso ampi e ariosi panorami. Lo stradone trecentesco collega Anghiari a Sansepolcro e segna con vigore la campagna con il suo tracciato rettilineo. Tappa fondamentale della visita a Sansepolcro è il trecentesco Palazzo Pretorio, ora Museo civico dove sono raccolti i capolavori che Piero della Francesca ha lasciato nella terra natale. Il maestro di Sansepolcro visse non lontano dalla piazza principale, nell'elegante palazzo rinascimentale posto alle spalle della chiesa di S. Francesco.

Adattandosi al corso del Tevere si risale verso Pieve Santo Stefano, con deviazione a Caprese Michelangelo.

Dopo una giornata passata all'insegna dell'arte si fa ritorno al "Podere La Villetta", agriturismo toscano, che offre una serata piacevolissima: una tradizionale cucina a base di piatti locali irrorati con il loro delizioso olio extravergine di oliva che ne esalta i sapori.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omega-net - Internet Partner